In questo periodo dove siamo tutti rinchiusi tra quattro mura, tutti penso abbiano voglia di vedersi con un amico. Io per fortuna ho una specie di amico che vive in una boccia: è un pesce.

A mio parere il mio non è un pesce qualunque perché sembra quasi che mi capisca quando parlo e mi ascolti quando gli chiedo di giocare. Pensate che quando gli si deve lavare la boccia, lui si nasconde dentro una piccola anfora per paura di essere preso dal retino.

Penso proprio che nei suoi 8 anni di vita abbia imparato la nostra lingua; sono molto felice che anche in questo periodo di distacco dalle persone, ci sia qualcuno che mi ascolta.

Da P.M. è tutto e spero che l’ articolo vi sia piaciuto.

utente11 post